Esce il manifesto del Toscana Pride che si terrà sabato 6 luglio a Pisa

 18 June 2019

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

 Esce il manifesto del Toscana Pride che si terrà sabato 6 luglio a Pisa

Favolose Ribelli nel ricordo di Stonewall ’69 e Pisa ’79

Il Concentramento della manifestazione dell’orgoglio LGBTQIA+* (lesbico, gay, bisessuale, transgender, queer, intersessuale e asessuale) è previsto alle 16.00 in Via Benedetto Croce

Favolosità e ribellione. Orgoglio e rivendicazione. Cinquanta anni dopo Stonewall e quarant’anni dopo il primo Corteo del Movimento Omosessuale Italiano che si è svolto proprio a Pisa, il manifesto del Toscana Pride 2019 è il simbolo di una nuova rivolta.
Esce oggi – a poche settimane dalla grande manifestazione dell’orgoglio LGBTQIA+* (lesbico, gay, bisessuale, transgender, queer, intersessuale e asessuale) che si terrà il 6 luglio a Pisa – ed è un raffinato omaggio a Le Ragazze di Stonewall.
Sylvia Rivera, Marsha P. Johnson e le altre trans* protagoniste di quella notte di ribellione, rivivono nella figura di primo piano del manifesto del Toscana Pride di Pisa: una soggettività trans* non bianca che tiene in mano il tacco di una favolosa scarpa – la stessa che secondo il mito fu scagliata contro la polizia che aveva fatto l’ennesima violenta incursione nello Stonewall Inn, il locale gay di New York nella notte tra il 27 e il 28 giugno – come ad inneggiare ad una nuova resistenza.
C’è di più. Nel manifesto del Toscana Pride 2019 la memoria della lotta torna ad essere protagonista, attraverso l’immagine delle “Quattro Mamme” che a Pisa, il 24 Novembre del 1979, parteciparono alla prima marcia omosessuale organizzata dai collettivi omosessuali e autorizzata da una questura.
L’immagine del manifesto riprende le testimonianze fotografiche dell’epoca nella quali è visibile lo slogan dello striscione: “Siamo mamme, abbiamo figli froci e ne siamo fiere”, sostenuto da storiche figure dei Movimenti degli anni 70 in Italia: la Ilaria (Vincenzo Moretti), la Anastasia Romanov (Ciro Cascina), Valery (Valérie Taccarelli) e la Robertina.

Lo slogan del manifesto “Favolose Ribelli” ha i colori dell’arcobaleno e riporta alla base la scritta “1969 – 1979 – 2019 | La rivolta continua” a sottolineare le storiche ricorrenze, mentre il fucsia – colore da sempre associato alla favolosità come pratica politica – è dominante in tutta la composizione, contrastando con lo sfondo azzurro specchiato.
Non poteva mancare l’informazione più importante: luogo del concentramento e ora. Il concentramento è previsto sabato 6 luglio alle 16.00 in Via Benedetto Croce. Le informazioni sul percorso saranno comunicate dalle organizzatrici e dagli organizzatori a pochi giorni dall’evento.

“Abbiamo voluto unire idealmente in una sola immagine due pagine di storia della comunità LGBTQIA+*: Stonewall ’69 e Pisa ’79 – spiega Junio Aglioti Colombini portavoce del Toscana Pride 2019 – allora come oggi, i Pride sono rivolta e memoria. Sylvia Rivera – una delle nostre madri fondatrici – racconta di non essere stata la prima a innescare la ribellione nello Stonewall Inn ma la seconda, con la Favolosa Ribelle in primo piano abbiamo voluto celebrare simbolicamente tutte le pioniere del nostro Movimento, oggi ancora estromessa dalla Storia. Le “Quattro mamme” ci ricordano invece che il nostro movimento è cresciuto sulla visibilità di chi prima di noi ha deciso di esporsi in prima linea, con la favolosa autoironia che ci ha sempre contraddistinte.
Una rivolta che attraverso il ricordo di chi ha lottato per noi e prima di noi, diventa resistenza quotidiana alla violenza e all’odio dell’oggi”.

Character del manifesto di Giacomo Guccinelli.

Il Toscana Pride è nato da un percorso politico intrapreso tre anni fa da un’ampia rete di associazioni toscane che oggi compongono il Comitato promotore: AGEDO Toscana, Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno”, Arcigay Livorno L.E.D Libertà e Diritti, Arcigay Siena “Movimento Pansessuale”, Azione Gay e Lesbica (Firenze), Collettivo Asessuale Carrodibuoi, Consultorio Transgenere (Torre del Lago), Famiglie Arcobaleno (Toscana), IREOS Comunità Queer Autogestita (Firenze), LuccAut (Lucca), Pinkriot Arcigay Pisa, Polis Aperta e Rete Genitori Rainbow.

Si può aderire al Toscana Pride scrivendo a: adesioni@toscanapride.eu e sostenere l’evento tramite bonifico sul conto corrente IT62 W033 5901 6001 0000 0142 545 (Banca Prossima). Intestato a: Toscana Pride.

 




SOSTIENI IL TOSCANA PRIDE

FAI UNA DONAZIONE